Il comune di Molise dista da Campobasso, capoluogo di regione, circa trenta chilometri.  Importanti elementi storici della città sono il Castello Manforte e la chiesa di San Giorgio, che si trovano su un’ alto colle che sovrasta la sottostante città. Numerosi e importanti sono le opportunità che Campobasso offre per visite di interesse storico-artistico, tra le quali si possono ricordare le numerose chiese, il Teatro Savoia, attiguo alla Cattedrale e gli antichi edifici del centro della città, tra cui il Convitto M. Pagano, con un giardino ricco di specie botaniche pregiate e rare. Nel centro storico è ubicato il Museo Provinciale Sannitico che raccoglie un’ interessante collezione di oggetti antichi divisa in diverse sezioni.
Spostandoci dall’entroterra della regione verso la costa possiamo arrivare a Larino, anch’esso ricco di monumenti ed edifici di notevole interesse culturale. Dei resti antichi del centro abitato c’è l’Anfiteatro, di grandezza media, di forma ellittica, con quattro accessi che consentivano il raggiungimento dei diversi ordini delle gradinate.
Percorrendo una breve distanza si può raggiungere Termoli, centro turistico e sede di importanti attività produttive. Il caratteristico borgo medievale è dominato dal Castello svevo che risulta formato da un maestoso corpo di base a pianta quadrilatera, dalle pareti a scarpata, ai cui angoli trovano posto quattro piccole torri cilindriche. Durante la stagione estiva la costa e i molti servizi connessi diventano meta di tanti turisti provenienti da ogni luogo.

 

torna all'inizio del contenuto